Fuorisalone 2018 al Siam

Un team multidisciplinare guidato da architetti e designer, sostenuti da Fondazione Allianz UMANA MENTE, presenta un lavoro d’indagine e progettuale, volto a trasformare luoghi di isolamento in teatri di dignità.
Una reale possibilità per tutti i luoghi in cui ci si può trovare contro la propria volontà

Stanze sospese nasce dal desiderio di utilizzare il design come strumento per una progettazione inclusiva, nell’auspicio che il carcere possa essere un momento riabilitativo in cui il detenuto acquisisce competenze. Il team, infatti, ha progettato e realizzato, grazie al lavoro di falegnamerie sociali, un arredamento in plastica riciclata adattabile e capace di ripensare le condizioni abitative di chi, minore o non, è costretto a vivere in contesti di recupero o reclusione.

Il risultato di questa progettazione sarà esposto dal 17 al 22 aprile in occasione del Fuorisalone 2018 nella mostra “Stanze sospese” presso il SIAM in via Santa Marta 18 a Milano, cuore del distretto 5vie ART + DESIGN. Un percorso didattico in cui sono riprodotte una stanza dell’ICAM – Istituto di Custodia Attenuata per le Madri di Milano – e una del carcere di Opera, così come sono ora e come diverrebbero una volta allestite con gli arredi di “FurnitureforAll!”.

Abbiamo riprodotto una cella del Penitenziario di Opera,

allestito la nostra proposta progettuale di “arredi sospesi”

oltre a una riflessione per l’ICAM, le detenute madri e i loro bambini.

No Comments

Post A Comment